Edenszero 1 – [Recensione]

Edenszero

Edenszero, il manga dal papà di Firy Tail!

Per una saga che si chiude, un’altra nuova avventura inizia! Hiro Mashima, conclusa l’avventura di Fairy Tail, disegna nuovi personaggi e intesse nuove trame per Edens Zero.

Dopo Rave e Fairy Tale, Mashima si reinventa nuovamente e abbandona le atmosfere magiche e incantate delle precedenti storie per strascinare il lettore…nello spazio! I protagonisti sono Shiki e Rebecca: lui, un giovane umano del pianeta Granbell, circondato per tutta la vita da macchine che gestiscono un vastissimo parco a tema; lei, una giovane b-cubers alla ricerca di avventure ed esperienze adrenaliniche per arricchire i suoi contenuti digitali, in compagnia del gatto Happy. Shiki non ha mai incontrato esseri umani ma ora, con l’arrivo di Rebecca e Happy, potrá partire alla volta dello spazio, visitare nuovi pianeti e farsi tanti nuovi amici. Edens Zero, rispetto a Rave e Fairy Tale, permette al prolifico mangaka di sperimentare un nuovo genere, una nuova forma di fantasy che si mescola con la fantascienza e porta i protagonisti in ambientazioni del tutto nuove.

Lo stile grafico é quello caratteristico e peculiare dell’autore che, nelle differenti serie, adotta personaggi molto simili tra di loro ma che, in un’interazione o due, si dimostrano subito nuovi e diversi dai precedenti. Molto interessante la figura di Rebecca che, a differenza della “solita” controparte femminile delle storie di Mashima, appare giá ben definita, armata e capace di difendersi. Un inizio molto positivo per una nuova serie che, speriamo, possa attirare l’attenzione e avere il successo dei lettori, così come le altre opere del suo creatore.
Voto: 💬💬💬/5

Articolo creato 60

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto